Il 20 aprile nell’Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Milano si è tenuto il convegno “Le nostre autorità: funzioni e obiettivi”, una tavola rotonda nella quale i relatori hanno esposto obiettivi e aspetti salienti del loro lavoro e i detenuti del Gruppo della Trasgressione li hanno documentati attraverso il racconto del proprio percorso e i risultati raggiunti. I cittadini presenti al convegno hanno potuto ascoltare riflessioni ed esperienze sulle motivazioni delle autorità, sulla loro dimensione personale, sul rapporto tra autorità e autorevolezza, vittimismo e responsabilità. I detenuti e gli esponenti delle autorità presenti hanno illustrato come si realizza, con successi e fallimenti, il cammino verso l’evoluzione che porta l’uomo a “uscire dal detenuto”, condizione necessaria prima ancora dell’uscita dal carcere. Quando dietro le leggi e i protocolli istituzionali le persone si incontrano e stabiliscono una relazione di senso è qui che l’autorità “suda” insieme al detenuto e lo fa crescere in vista della suo reinserimento sociale.
Categorie: News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

News

Siamo on air su Radio Popolare!

Mercoledì 03 ottobre avremo un’intervista sul nostro progetto su radio POPOLARE. Parleremo dell’ultimo evento che si è appena tenuto a Milano, all’interno di Mostrami Factory e dei prossimi sviluppi del progetto. Quindi se siete in Leggi tutto…

News

Nuovo evento di Bollati e garantiti… è la volta delle aziende!

Il percorso di Bollati e Garantiti prosegue! E’ la volta delle aziende (liberi professionisti, coop e altre imprese) che sono chiamate a raccolta il 28 settembre presso Mostrami Factory per parlare dell’inserimento di soggetti che Leggi tutto…

News

Indovina chi viene a Merenda? – venerdi 22 giugno a Villa Burba (Rho)

“Indovina chi viene a Merenda?” è un incontro nato per educare alla legalità, un’occasione di confronto tra i detenuti delle carceri di Opera e Bollate, educatori e operatori attivi in ambito formativo e sociale, e Leggi tutto…